Magiche serate all’Arena di Verona con Aida

Posted by on Jul 28th, 2019 and filed under News, Teatro. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Both comments and pings are currently closed.

©Foto Ennevi/Fondazione Arena di Verona

Anche quest’anno l’associazione Akkuaria è stata presente al festival dell’opera all’Arena di Verona. 
Quattro serate consecutive di musica aprono un canale con la bellezza e l’armonia.

Qualità ed eleganza hanno caratterizzato gli allestimenti di Zeffirelli cui perdoniamo qualche iperbolica scelta. La proposta dell’edizione storica di Aida ad opera di De Bosio si palesa senz’altro vincente.

L’Aida nella versione storica di Gianfranco de Bosio conclude queste magiche serate.

È la più coinvolgente tra tutte le edizioni, sia per gli efficaci movimenti di massa, sia per le scene e coreografie sempre presenti.

Il soprano Tamara Wilson offre momenti di forte intensità emotiva soprattutto in ‘Ritorna vincitor’ e ‘O Patria mia’. Di gran valore la prestazione del mezzosoprano Anna Maria Chiuri nel ruolo di Amneris, che nel quarto atto ha la possibilità di mostrare le sue vere potenzialità canore.

Il ruolo di Radamès è stato sostenuto dal tenore Mikheil Shehaberidze.  Riesce ad affermarsi sulla scena sin dall’inizio con ‘Se quel guerrier io fossi’.

Il baritono Sebastian Catana ci offre uno splendido Amonasro che con la sua voce possente, da solo riesce a riempire una scena.

Il ruolo del Re è stato sostenuto da Romano del Zovo, Ramfis da Giorgio Giuseppini.

L’orchestra è stata magistralmente diretta dal maestro Francesco Ivan Ciampa.

Verona 21 luglio 2019
Alessandro Scardaci


Comments are closed

È vietato l'uso delle immagini e dei testi non autorizzato.
© 2016 Associazione Akkuaria
Associazione Akkuaria Via Dalmazia 6 - 95127 Catania - cell 3394001417
Registrata Ufficio Atti Civili di Catania il 3 maggio 2001 al n.ro 6010-3 - C.F. 93109960877
scrivi a: veraambra@akkuaria.com