Dal bianco di un foglio nasce la poesia di Dominga Carrubba

Posted by on Jan 19th, 2017 and filed under Akkuaria, Libri, News, Poesia. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Both comments and pings are currently closed.

Dal bianco di un foglio nasce la poesia di Dominga Carrubba

Questa pregevole raccolta di poesie di Dominga Carrubba ci riconcilia con il senso della “parola” proprio in un momento storico in cui sembra che essa abbia smarrito il suo intrinseco ed originale valore. È un piacere avvertire che i termini lessicali ancora possono fruire d’una forte vitalità fino al punto di recuperare e conservare il privilegio di essere veicolo di trasmissione delle proprie sensibilità nei riguardi del lettore.
È una poesia, dunque, che nasce nel silenzio della propria intimità per poi manifestarsi in frequenti analisi sui valori smarriti e perdita di punti di riferimento chiari; quindi, per questo, è poesia dove l’intimismo si fa universale perché così dev’essere. La poesia, infatti, non è mai un evento personale in quanto tutto ciò che provoca timori e turbamenti nel proprio intimo, nasce dalla realtà in cui si vive.
Antonio Ragone

Dominga Carrubba è nata a Palermo, vive e lavora a Messina.
Dall’esordio del 1995, è stato un crescendo di premi e riconoscimenti per la sua poesia.
Ha pubblicato la silloge di poesie Cimeli di organza (Ateneo Nazionale di Poesia e di storia delle Poetiche Europee, Roma, 2006).
Sue poesie sono presenti in opere collettive, tra cui il libro artistico “Olmo”, 2013, ideato dalla Direzione della Casa Circondariale di Lodi e dal Liceo Artistico “Callisto Piazza”.
È iscritta nell’albo Giornalisti di Sicilia – Elenco Pubblicisti, collaborando con testate editoriali cartacee e online.

L’eremo datomi
dal bianco di un foglio
presto scompare
fra gli altri
venendo
Di quei bimbi
ho memoria
coi fiocchi ai capelli
per mano cantare
e le madri baciare
Ma nel tempo percorso
dal tempo che vivo
i bimbi rivedo
nei sciolti capelli
e i tacchi più alti
pei parchi di droga
godere e fuggire
Che il vuoto si colmi
a meno d’impaccio
di un passo deviato.

Comments are closed

È vietato l'uso delle immagini e dei testi non autorizzato.
© 2016 Associazione Akkuaria
Associazione Akkuaria Via Dalmazia 6 - 95127 Catania - cell 3394001417
Registrata Ufficio Atti Civili di Catania il 3 maggio 2001 al n.ro 6010-3 - C.F. 93109960877
scrivi a: veraambra@akkuaria.com